Roma Ghetto Ebraico Portico d'Ottavia
Roma Ghetto ebraico
Roma Isola Tiberina ponte Fabricio
Roma Isola Tiberina ponte Fabricio
Trastevere
Basilica Santa Maria in Trastevere
Roma Basilica Santa Maria in Trastevere
Roma Basilica Santa Maria in Trastevere mosaici abside

Dal Ghetto degli Ebrei al quartiere di Trastevere attraversando il Tevere sull’IsolaTiberina.

La decisione di creare il Ghetto di Roma fu presa da Papa Paolo IV Carafa nel 1555, subito dopo la sua elezione, quando decise che era immorale considerare gli ebrei come tutti gli altri cittadini. Da qui l’iniziativa di chiudere tutta la comunità ebraica in un quartiere circondato da un muro e di limitarne i movimenti e le attività economiche. L’obiettivo dichiarato era quello di convertire “tutti” gli abitanti di Roma al cristianesimo.

Il Ghetto degli Ebrei è il risultato della Controriforma cattolica, periodo nel quale la chiesa, per rispondere alle accuse di corruzione che provenivano dai protestanti del Nord Europa, attuò una politica di rigore morale e di forte intolleranza, limitando molte libertà personali. Una conseguenza di questo nuovo corso fu la censura del Giudizio Universale dipinto da Michelangelo, l’affresco che occupa un’intera parete della Cappella Sistina, i cui personaggi nudi vennero ricoperti con delle “mudande”da Daniele da Volterra.

Il quartiere del Ghetto, che nel frattempo è molto cambiato, si trovava nella parte più bassa della città, in pratica era il primo quartiere che veniva inondato dal Tevere tutte le volte che questo straripava.
Da Ghetto la visita prosegue verso il quartiere di Trastevere passando per l’Isola Tiberina, collegata alla città da due antichissimi ponti romani: il Ponte Fabricio e il Ponte Cestio.

Raggiunto il Trastevere ci troviamo sulla riva destra, in una porzione di città che si è sviluppata grazie alle attività del porto. Il quartiere ha un’anima popolare ed è stato abitato per molti secoli soprattutto da marinai e facchini del porto, si vedono ancora le piccole case dei pescatori e i vicoli, a volte minuscoli, che portavano al Tevere. La passeggiata prevede anche la visita degli splendidi mosaici medievali di Pietro Cavallini nella basilica di Santa Maria in Trastevere.

Itinerario:

  • Piazza Venezia > Ghetto ebraico > Isola Tiberina > Basilica di Santa Maria in Trastevere

Durata:

  • 3 ore.

Attenzione:

  • questa visita non si effettua la domenica mattina per via delle messe nella Chiesa di Santa Maria in Trastevere.

Appuntamento:

  • salvo indicazione contraria, l’appuntamento è a Piazza Venezia.

Orario:

  • gli orari sono flessibili, ma una buona regola sarebbe di cominciare presto al mattino, in ogni caso non più tardi delle 9:00, l’appuntamento del pomeriggio può variare secondo la stagione.

Ritardo:

  • in caso di ritardo preghiamo di avvisare la guida, se non ha altri appuntamenti di lavoro prolungherà la sua disponibilità senza maggiorazioni sul costo della visita.

Il costo della visita per singoli o gruppi precostituiti fino a 10 persone è di 140,00 euro complessivi.

  • Il costo è riferito a tutti coloro che desiderano una guida privata: individuali, famiglie o piccoli gruppi già costituiti che non superano i 10 partecipanti;
  • oltre le 10 persone contattateci per un preventivo personalizzato.

Non sono compresi nella tariffa della guida:

  • le spese di trasporto per avvicinarsi ai monumenti;
  • nel caso il gruppo superi le 5 persone è consigliabile l’affitto degli auricolari ( 1,50 a persona).

Pagamento:

  • il pagamento si effettua in contanti, al momento della visita. Nessun acconto è previsto prima dell’incontro con la guida.

Annullamento:

  • non applichiamo nessuna penalità in caso di annullamento, ma vi chiediamo di avvisarci il più presto possibile;
  • talvolta i monumenti e i siti archeologici possono chiudere a causa di scioperi, riunioni sindacali improvvise, mancanza di personale. Nei casi in cui i disagi non dipendono dalla volontà della guida, come nelle giornate di maltempo, la visita non sarà annullata.

Guida:

  • la vostra guida è autorizzata e abilitata a esercitare la professione.

Visita:

  • tutte le visite si effettuano con prenotazione.

Consigli pratici:

  • occhiali da sole, acqua, scarpe comode.