Storie, curiosità e itinerari

Piazza del Campidoglio, il centro del Mondo

Chi vede questa piazza per la prima volta, ha la netta impressione di trovarsi nel cuore del mondo classico. Colonne, capitelli, timpani, statue di divinità, sembra che ogni cosa ricordi l’antica Roma. Bastano pochi istanti però per capire che piazza del Campidoglio è un capolavoro dell’architettura rinascimentale, un progetto che porta la firma del grande Michelangelo. L’ incarico da parte di pap

L’irrazionale a Roma, Fontana di Trevi e la Bocca della verità

Roma è forse l’unica città occidentale dove ogni giorno migliaia di persone possono ancora fare l’esperienza del magico. Sono davvero in molti a lasciarsi sedurre, magari anche solo per un attimo, dal potere prodigioso del gesto rituale. Qui non si parla di maghi e imbroglioni che lavorano nel buio delle loro case, raggirando poveri disperati, e neanche degli indovini che leggono le carte agli ang

Il Pantheon, una cupola rivoluzionaria

Visitare il Pantheon, edificio di culto dell’antica Roma, offre la straordinaria occasione di conoscere un tempio pagano del secondo secolo d. C. perfettamente conservato. Nel 609 papa Bonifacio IV trasformò il tempio, già chiuso da circa 200 anni, in un luogo di culto cristiano, dedicandolo a Maria e a tutti i martiri, un nome che curiosamente ricordava l’universalità della precedente dedica rom

I papi e il Colosseo, la propaganda del martirio

Passeggiando attorno al Colosseo si nota che sopra le arcate ci sono numerose iscrizioni a ricordo degli interventi di restauro voluti dai papi per consolidare le parti danneggiate dell’anfiteatro. Alcune di queste iscrizioni sono discrete, come quella di Pio VII, che riporta giusto il nome del papa e l’anno del suo pontificato. Altre sono più vistose, in particolare quella di Pio IX, che sottolin

I gladiatori, eroi assassini

Il combattimento nell’arena era uno degli spettacoli più amati dai romani, si trattava di un vero e proprio duello tra diverse categorie di gladiatori. Gli accoppiamenti più consueti erano il Reziario contro il Secutor, il Trace contro il Mirmillone. Le varianti erano molte, ma lo scopo era sempre lo stesso, si cercava di ottenere confronti equilibrati opponendo l’agilità contro la forza, come nel

Il Colosseo, l’arena della vita

È forse il monumento italiano più famoso nel mondo, chiunque visita il Colosseo ne rimane affascinato, è un monumento che esalta la forza e il coraggio. L’imperatore che promuove la costruzione del gigantesco anfiteatro è Vespasiano. Egli inizierà i lavori nel 72 d. C. con l’intenzione di costruire un anfiteatro degno di Roma, all’epoca una metropoli di circa un milione di abitanti. I romani rius